Montichiello un piccolo gioiello della Toscana

24/07/2016

original

Street of Monticchiello, Tuscany

Street of Monticchiello, Tuscany

Montichiello un piccolo gioiello della Toscana

Monticchiello non è certamente il borgo più famoso della Val d’Orcia eppure il suo fascino è davvero straordinario. Questo “gioiello” della Val d’Orcia merita assolutamente una visita, soprattutto perché è vicinissimo a Pienza e facile da raggiungere.

Se non vuoi perderti le bellezze architettoniche di Monticchiello di Pienza, rinunciando così a visitare quello che, secondo me, è uno dei borghi più belli della Val d’Orcia, ti consiglio di inserirlo nel tuo itinerario di viaggio, magari abbinandolo ad una gita a Pienza.

Perché vale la pena visitare Monticchiello di Pienza?

Le ragioni che giustificano una visita a Montichiello di Pienza sono numerose. Il borgo è piccolo, raccolto attorno ad un nucleo centrale un tempo facente capo alla Rocca, di cui ora restano solo il “cassero” senese con le mura scarpate e le mura di cinta. Su queste ultime si può salire, ammirando un panorama meraviglioso. La presenza della Rocca del 1260 è comunque percepibile osservando la conformazione del borgo.

Passeggiando per il centro storico incontrerai anche la Chiesa dei Santi Leonardo e Cristoforo, del XII secolo, al cui interno è ospitato un capolavoro dell’arte italiana, la “Madonna col Bambino” di Pietro Lorenzetti. Gli appassionati di arte medievale non possono lasciarselo scappare!

La parte di Monticchiello di Pienza che, però, merita un’esplorazione più accurata è il suo centro storico, caratterizzato da viuzze intricate, salite impervie, strade strettissime e case in pietra a mattoncini. Una vera meraviglia!

Io ne sono rimasta estasiata e avrei continuato a passeggiare liberamente, senza itinerari o percorsi prefissati, per ore tra le vie di Monticchiello.

Purtroppo (o per fortuna), però, sono stata distratta dall’arrivo del tramonto, che mi ha regalato una veduta panoramica sulla Val d’Orcia che le parole fanno fatica a descrivere.

Prima di lasciare Monticchiello di Pienza non dimenticarti di scattare qualche foto dal punto panoramico che si trova proprio all’ingresso delle mura.

Durante la mia passeggiata per Monticchiello di Pienza ho visto in molti angoli del borgo dei “fantocci” realizzati con paglia e stracci. Curiosa sulle ragioni della loro presenza nel centro storico, mi sono informata e ho scoperto che Monticchiello organizza ogni Estate, più o meno a metà Luglio, il cosiddetto “Teatro Povero”.

Durante l’Inverno gli abitanti di Monticchiello ideano collettivamente delle opere teatrali originali che in Estate mettono poi in scena nel borgo. Queste opere, partendo da episodi storici, trattano temi di attualità sociale e politica. Le scenografie e i costumi vengono realizzati da artigiani e falegnami locali. Tra Luglio ed Agosto gli spettacoli vengono replicati quasi ogni sera. Per maggiori informazioni: www.teatropovero.it

About the Author

Rispondi